This is premium content that requires subscription
Please SIGN UP or
Advanced


Intermediate


Beginner



Testimonials

April 20, 2017
Weekly News in Slow Italian - Episode #223



Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 20 aprile 2017. Benvenuti al nostro programma settimanale News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Stefano: Ciao Benedetta! Ciao a tutti!
Benedetta: Prima di presentare il programma di oggi, vorrei ringraziare tutti gli abbonati che hanno partecipato al nostro sondaggio online su Speaking Studio. La vostra collaborazione è davvero utile, perché ci aiuta a capire come possiamo migliorare questo servizio e renderlo disponibile a un numero sempre maggiore di abbonati.
Stefano: E a chi di voi non l’avesse ancora fatto, chiediamo gentilmente di partecipare al sondaggio. Indicateci inoltre quali sono per voi i momenti migliori per partecipare alle attività offerte da Speaking Studio.
Benedetta: Esatto, Stefano!
Stefano: Benissimo! E allora, di che cosa parleremo oggi?
Benedetta: Oggi parleremo della crescente tensione che corre tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti e di come gli Stati Uniti stiano progressivamente abbandonando la tradizionale politica della “pazienza strategica” finora adottata verso il regime nordcoreano. Commenteremo poi i risultati del referendum che si è svolto in Turchia la scorsa domenica. Più avanti, poi, commenteremo i risultati di un recente studio che evidenzia i vantaggi della corsa come forma di esercizio fisico. Infine, per concludere questa prima parte del programma, vedremo come gli Stati Uniti, il Canada e il Messico abbiano presentato la loro candidatura congiunta per co-ospitare la Coppa del Mondo 2026.
Stefano: Eccellente, Benedetta!
Benedetta: Ma non è tutto, Stefano! La seconda parte della trasmissione sarà dedicata, come sempre, alla cultura e alla lingua italiana. Il segmento grammaticale ci illustrerà, con numerosi esempi, l’argomento che abbiamo scelto di esplorare questa settimana: i pronomi indefiniti qualcosa, niente, e nulla. Infine, a conclusione della puntata, impareremo a conoscere una nuova espressione idiomatica: “Non sapere che pesci prendere/pigliare.”
Stefano: Benedetta, io sono pronto per dare inizio alla trasmissione.
Benedetta: Benissimo, Stefano, e allora… cominciamo!
50 Latest Episodes

April 13, 2017
Episode #222
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 13 aprile 2017. Benvenuti al nostro programma settimanale News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Stefano: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti!
Benedetta: Nella prima parte del nostro programma oggi parleremo dell’attacco missilistico che gli Stati Uniti hanno lanciato in territorio siriano la scorsa settimana. Vedremo poi un rapporto, pubblicato da Amnesty International, secondo il quale, rispetto al 2015, il numero delle esecuzioni capitali nel mondo è sceso di oltre un terzo. In seguito, commenteremo i risultati di uno studio scientifico che si propone di far luce sui fattori che possono aver indotto i nostri antenati a praticare il cannibalismo. Infine, per concludere questa prima parte del programma commenteremo la storia di uno studente statunitense di religione musulmana che è stato ammesso alla prestigiosa Stanford University, dopo aver scritto 100 volte #BlackLivesMatter nella sua domanda di ammissione.
Stefano: Una scelta molto ardita. Non c’è che dire, una bella scommessa!
Benedetta: Sono d’accordo, Stefano! Stanford è un’università molto prestigiosa e, dato l’elevato numero di domande di ammissione che l’amministrazione dell’istituto riceve ogni giorno, la domanda di questo ragazzo avrebbe potuto facilmente essere respinta.
Stefano: E secondo te, perché l’università ha deciso di non respingere la sua domanda?
Benedetta: La tua è un’ottima domanda, Stefano, alla quale cercheremo di rispondere tra un momento. Ma ora… continuiamo a presentare il programma di questa settimana. La seconda parte della trasmissione sarà dedicata, come sempre, alla cultura e alla lingua italiana. Il segmento grammaticale ci illustrerà, con numerosi esempi, l’argomento che abbiamo scelto di esplorare questa settimana: i pronomi indefiniti ognuno, qualcuno, e chiunque. Infine, a conclusione della puntata, impareremo a conoscere una nuova espressione idiomatica: “Passare la notte in bianco.”
Stefano: Eccellente, Benedetta!
Benedetta: Grazie, Stefano! Diamo inizio alla trasmissione!
April 06, 2017
Episode #221
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 6 aprile 2017. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori! Oggi Stefano non ha potuto essere con noi, e qui con me, a presentare il programma, c’è un altro caro amico. Anche lui si chiama Stefano.
Stefano: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti!
Benedetta: Nella prima parte del nostro programma parleremo dell’attentato suicida che ha colpito la città di San Pietroburgo lo scorso lunedì 3 aprile, causando la morte di 14 persone e il ferimento di molte altre. Commenteremo poi la situazione che Gibilterra si trova a vivere nell’Europa post-Brexit. Vedremo inoltre come, lo scorso giovedì, la società spaziale SpaceX abbia completato con successo il lancio di un razzo riciclato. Infine, concluderemo questa prima parte del programma commentando una polemica che riguarda l’installazione, all’aeroporto di Madeira, di statua in bronzo raffigurante il calciatore Cristiano Ronaldo.
Stefano: Benedetta, centinaia di persone sono morte negli ultimi giorni in Siria a causa dei bombardamenti russi e di un attacco aereo a base di gas tossico. Perché non diamo spazio a questo argomento?
Benedetta: Hai ragione, Stefano, dovremmo parlarne. La gravità dell’attuale situazione in Siria dovrebbe spingere la comunità internazionale a reagire con prontezza e decisione. Quanto a noi, Stefano… parleremo della Siria nelle prossime puntate.
Stefano: Grazie, Benedetta.
Benedetta: Ora continuiamo a presentare il programma di questa settimana. Il segmento grammaticale ci illustrerà, con numerosi esempi, l’argomento che abbiamo scelto di esplorare questa settimana: gli aggettivi indefiniti poco, molto e troppo. Infine, a conclusione della puntata, impareremo a conoscere una nuova espressione idiomatica: “Avere nel sangue”.
Stefano: Perfetto, Benedetta! Io sono pronto per dare inizio alla trasmissione.
Benedetta: Benissimo, Stefano! In alto il sipario!
March 30, 2017
Episode #220
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 30 marzo 2017. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Stefano: Ciao Benedetta! Ciao a tutti!
Benedetta: Nella prima parte del nostro programma oggi parleremo delle massicce manifestazioni di protesta contro la corruzione che hanno avuto luogo in questi giorni in Russia. Commenteremo poi il nuovo ordine esecutivo emesso dal presidente degli Stati Uniti con l’obiettivo di revocare una serie di misure a tutela dell’ambiente attualmente in vigore nel paese. Più avanti, vedremo come un gruppo di ricercatori abbia elaborato un nuovo test genetico che consente di sapere se una persona corre il rischio di ammalarsi di Alzheimer. Infine, poi, commenteremo i risultati del World Happiness Report 2017, una classifica nella quale la Norvegia, quest’anno, si colloca al primo posto.
Stefano: Molto interessante! Sono davvero curioso di sapere quali sono i fattori che rendono la Norvegia un paese “felice”!
Benedetta: Anch’io, Stefano! Ma ora, prima di presentare la seconda parte del nostro programma, vorrei dare ai nostri abbonati un veloce aggiornamento su Speaking Studio.
Stefano: Oh sì! D’ora in poi, grazie alla piattaforma Speaking Studio, i nostri abbonati avranno la possibilità di mettersi in contatto con gli altri abbonati… e commentare tutte le notizie, i temi grammaticali e le espressioni idiomatiche presenti nel nostro programma!
Benedetta: Proprio così, Stefano. Alcuni dei nostri abbonati hanno proposto questa nuova opzione, e noi… abbiamo pensato che fosse un’ottima idea! Come vedrete, è tutto molto semplice. Bene, spero di vedervi tutti alla prossima sessione di Speaking Studio, allora! Per il momento, però, dobbiamo continuare a presentare il programma di oggi! Il segmento grammaticale ci illustrerà, con numerosi esempi, l’argomento che abbiamo scelto di esplorare questa settimana: gli aggettivi indefiniti nessuno e tutto. Infine, a conclusione della nostra puntata, impareremo a conoscere una nuova espressione idiomatica: “Non voler sentire ragioni”.
Stefano: Perfetto!
Benedetta: Grazie Stefano! In alto il sipario!
March 23, 2017
Episode #219
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 23 marzo 2017. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Stefano: Ciao Benedetta! Un saluto a tutti!
Benedetta: Nella prima parte del nostro programma oggi parleremo di un’udienza che ha avuto luogo alla Commissione Intelligence della Camera dei rappresentanti lo scorso lunedì. L’udienza ha confermato lo svolgimento di un’indagine volta ad accertare l’ipotesi di un’ingerenza della Russia nelle elezioni presidenziali statunitensi dello scorso anno, così come una serie di sospetti relativi all’esistenza di contatti tra alcuni collaboratori del presidente Trump e il governo russo. Commenteremo poi il primo dibattito televisivo presidenziale francese, che ha avuto luogo lo scorso lunedì sera. Vedremo inoltre i risultati di uno studio, pubblicato lo scorso giovedì sulla rivista Nature, che rivela come la sopravvivenza della Grande Barriera Corallina sia gravemente minacciata dal cambiamento climatico. E, infine, per concludere questa prima parte della puntata di oggi su una nota più leggera, commenteremo un video nel quale un rabbino, un sacerdote e un ateo discutono di filosofia mentre fumano della marijuana.
Stefano: Benedetta, io ho visto il video e mi è sembrato davvero divertente, ma… che c’entra con l’attualità?
Benedetta: Dimmi la verità, non ti aspettavi un argomento così come ultima notizia della puntata di questa settimana, vero?
Stefano: No!
Benedetta: Beh, Stefano, dato che le altre tre notizie che commentiamo oggi sono piuttosto serie, ho pensato che fosse una buona idea concludere con un argomento un po’ più… ameno!
Stefano: Certo, Benedetta, è un’ottima idea!
Benedetta: Grazie! Ora però… continuiamo a presentare la puntata di oggi! La seconda parte del programma sarà dedicata, come sempre, alla lingua e alla cultura italiana. Il segmento grammaticale ci illustrerà, con numerosi esempi, l’argomento che abbiamo scelto di esplorare questa settimana: gli aggettivi indefiniti alcuni, parecchio e certo. Infine, a conclusione della puntata, impareremo a conoscere una nuova espressione idiomatica: “Mettercela tutta”.
Stefano: Un programma eccellente, Benedetta!
Benedetta: Grazie, Stefano! In alto il sipario!
March 16, 2017
Episode #218
Weekly News in Slow Italian


Mouse-over Italian text fragments in red to see English translation
Benedetta: Oggi è giovedì 16 marzo 2017. Benvenuti a una nuova puntata di News in Slow Italian! Un saluto a tutti i nostri ascoltatori!
Stefano: Ciao Benedetta! Ciao a tutti!
Benedetta: Nella prima parte del nostro programma parleremo delle crescenti tensioni che vedono su fronti contrapposti la Turchia e diversi paesi europei in vista di un referendum costituzionale che avrà luogo in Turchia il prossimo 16 aprile. Commenteremo poi una sentenza, emessa lo scorso martedì dalla Corte di giustizia europea, che potrebbe consentire alle aziende di vietare l'uso del velo islamico e altri simboli religiosi ai loro dipendenti. Vedremo inoltre come, giovedì scorso al Cairo, un team di archeologi tedeschi ed egiziani abbia scoperto un frammento di una gigantesca statua risalente a 3000 anni fa. Infine, concluderemo questa prima parte della trasmissione commentando un'intervista rilasciata da papa Francesco al settimanale tedesco Die Zeit, nella quale il pontefice esprime un parere favorevole sulla possibilità che gli uomini sposati siano autorizzati a celebrare la messa.
Stefano: Benedetta, io sono rimasto davvero affascinato dalla notizia della scoperta di quell’antica statua al Cairo. È davvero emozionante!
Benedetta: Sono d’accordo, Stefano!
Stefano: Quello che non riesco a capire, comunque, è perché ci sia voluto così tanto tempo
Benedetta: Soprattutto se pensiamo alle sue dimensioni colossali! In ogni caso, Stefano, avremo modo di approfondire questo argomento tra un attimo. Ora… continuiamo a presentare il programma di oggi! Il segmento grammaticale ci illustrerà, con numerosi esempi, l’argomento che abbiamo scelto di esplorare questa settimana: gli aggettivi indefiniti ogni e ciascuno. Infine, a conclusione della puntata di oggi, impareremo a conoscere una nuova espressione idiomatica: “Per un pelo”.
Stefano: Eccellente, Benedetta!
Benedetta: Grazie, Stefano! In alto il sipario!

Learn Italian online with us!

In our course we emphasize all aspects of language learning from listening comprehension, rapid vocabulary expansion, exposure to Italian grammar and common idiomatic expressions, to pronunciation practice and interactive grammar exercises. In our program we discuss the Weekly News, Italian grammar, and Italian expressions, and much more at a slow pace so that you can understand almost every word and sentence.

Our Italian podcast and Italian lessons published on our website contain hundreds of learning lessons from beginning to intermediate Italian, so listen and most importantly read our interactive transcripts on our website and you will be surprised to discover that you know more Italian than you think!

With this tool you do not actually need to have an extensive vocabulary to start listening and reading our material. Your vocabulary will expand rapidly and naturally and your comprehension skills will also improve dramatically.

Improve your Italian quickly! CHOOSE SUBSCRIPTION that best fits your level of Italian language and your interest!

Are you a Italian teacher? We offer educational discounts for schools, colleges, and study groups. Learn more about educational discounts at News in Slow Italian!

To help you better understand if this program is for you, we would like to invite you to check out our DEMO EPISODE